Parquet: cinque consigli per mantenerlo sempre in condizioni perfette

Il parquet rimane uno dei tipi di pavimentazione più belli e di pregio disponibili oggi; e questo valore ovviamente ha un prezzo, e lo rende anche uno dei più costosi da far installare. Nel momento in cui quindi decidete di fare questo investimento, sia per il personale piacere estetico di avere un pavimento bello e caldo nella vostra casa, sia per innalzare il valore della proprietà, è logico che vogliate assicurarvi che il vostro nuovo parquet non venga danneggiato e rovinato: ecco quindi cinque consigli per voi che volete mantenere il vostro parquet come nuovo per molti anni!

1. Spazzate regolarmente il pavimento
Il parquet non ha nemico peggiore delle particelle di sabbia, o dei sassolini, o della polvere: strisciandoci sopra lo privano della propria lucentezza, e possono anche danneggiarlo più profondamente con veri e propri graffi. Naturalmente dovrete prestare attenzione anche a non lasciare segni con la scopa: sceglietene una con setole molto morbide, capace di raccogliere anche la polvere più sottile senza rigare le assicelle.

2. Attenzione ai liquidi
Se proprio dobbiamo trovare un altro acerrimo nemico del parquet, possiamo sicuramente puntare sui liquidi, soprattutto se non rimossi immediatamente. Non dimenticate mai che, anche dopo tutte le lavorazioni a cui è stato sottoposto prima di arrivare sul vostro pavimento, il legno è un materiale vivo, che assorbe, si dilata, si deforma: una polla d’acqua lasciata a penetrare nel parquet lo rovinerà irrimediabilmente. Asciugate immediatamente i liquidi che finiscano con il rovesciarsi a terra.

3. Usate dei tappetini
Non potete passare la scopa ogni dieci minuti, per quanto ci teniate alle condizioni del vostro parquet: dovete quindi anche pensare alla prevenzione. Disponete dei tappetini all’ingresso delle stanze con la pavimentazione a parquet: sono perfetti per rimuovere polvere e sassolini dalle suole delle scarpe, ed evitare che rischino di fare danni sulle assicelle del pavimento.

4. Applicate dei feltrini ai piedi dei mobili
Gli elementi che più spesso danneggiano un parquet sono proprio i piedi di tavoli, sedie e divani; ad ogni piccolo spostamento minacciano la bellezza e la salute del vostro costoso pavimento, sul quale possono lasciare brutti segni indelebili. Per fortuna, proteggervi da questo rischio è semplice: basterà applicare dei feltrini sotto i piedi del mobilio, così che possa, quando spostato, scivolare senza lasciare segni o graffi sul legno.

5. Attenzione alla luce solare
A tutti piace avere una casa luminosa e solare – tranne al parquet. La luce del sole è nemica dei colori, e penetrando dalle finestre – splendendo soltanto su precisi riquadri del pavimento, e non altrove, con tutta la sua forza – può facilmente causare decolorazioni vistose ed antiestetiche del legno del parquet. Cercate di sfruttare tendaggi in tutti i punti dove il sole batte con maggior forza, ed eviterete sgradevoli “differenze” di colore fra le assi del parquet col passare degli anni.