Come risparmiare in ufficio in cinque mosse

Giugno 6, 2021 by Nessun commento

È arrivato il momento di imparare a risparmiare in ufficio e in questa guida ti daremo ben cinque spunti su cui dovresti cominciare seriamente a riflettere. Il trucco del risparmio è capire che c’è una grande differenza tra essere “tirchio” e “attento”, soprattutto se condividi l’ufficio con altre persone meno sensibili.

Molto spesso capita che dipendenti e collaboratori facciano uso sconsiderato delle risorse dell’ufficio e questo, alla lunga, comporta dispendi economici e ambientali molto gravi. Per evitare tutto questo segui la nostra checklist e impara a risparmiare rendendo consapevoli anche le persone che lavorano con te in ufficio.

1. Pianifica le spese

Un buon modo per imparare a risparmiare è quello di prendere coscienza di quanto spendi. In pratica mettendo nero su bianco tutte le uscite e le entrate diventa subito palese dov’è che vanno a finire tutti quei soldi che non ti ritrovi a fine mese. Certamente questo consiglio potrà suonarti un tantino banale ma se ci rifletti bene è meno scontato di quanto sembri.

Anche se lavori da solo o da casa è giusto imparare a pianificare uscite e entrate posizionando budget e risorse per tutte le tue necessità. Una buona pianificazione ti consentirà di acquistare in modo più ragionevole, senza farti prendere dalla fretta dell’urgenza che vige in tutte le attività, da quelle piccole a quelle multinazionali.

2. Segui le offerte online

Il grande trucco della pianificazione delle spese ha un effetto doppiamente conveniente. Difatti se impari a creare dei piani di spesa per il tuo ufficio potrai effettuare determinati acquisti in modo più saggio e lungimirante. Per esempio se hai bisogno di acquistare cartucce online con la pianificazione potrai approfittare delle offerte e acquistare maggiori quantità di toner per fare una bella scorta al miglior prezzo in rete.

Le promozioni online di solito vengono diffuse durante grandi eventi come i saldi di fine stagione, il Black Friday o le feste natalizie e, per questo, dovrai imparare a tenerle d’occhio per utilizzarle al momento del bisogno. Chiaramente questo non significa che tu debba rinunciare alla qualità perché, come nel caso delle cartucce per le stampanti, bisogna pur sempre affidarsi a rivenditori qualificati.

3. Impara l’arte del riuso

Riutilizzare qualcosa per evitare che finisca presto nell’indifferenziato è uno dei migliori modi che si conoscano per risparmiare denaro. In ufficio questo discorso vale soprattutto con i fogli di carta e le cartucce per stampanti ma anche per tutte le forniture che possiamo considerare usa e getta. Carta igienica, corrente elettrica, acqua del rubinetto o sapone per le mani sono tutte risorse che non si utilizzano a casaccio proprio perché hanno un costo economico e ambientale.

4. Non badare solo al marchio

Anche le scelte d’acquisto devono seguire una logica ottimizzata per cui dovresti cominciare a prendere confidenza con questo argomento: il rapporto qualità prezzo. Prendiamo ancora ad esempio le cartucce per stampanti perché queste sono disponibili in formato originale, compatibile o rigenerato. Nel primo caso ci troviamo dinanzi a cartucce firmate dal marchio che produce le stampanti mentre per le compatibili avrai cartucce di altro marchio ma di qualità identica a prezzo inferiore.

5. Rispetta l’ambiente

Come vedi risparmiare non significa solo ridurre l’ammontare economico che devi spendere per far fronte alle necessità dell’ufficio. Il risparmio ai nostri tempi coincide anche con quello ambientale, una responsabilità di tutti dalla quale non possiamo più esimerci